Insalata di pollo ruspante

Insalata di pollo ruspante

Ho passato anni senza mangiare carne di pollo, sapendo che la carne bianca che si trova nei comuni negozi è una carne di bassa qualità per il tipo di alimentazione e di vita e che questi animali conducono. Ma da quando esiste il G.A.S e “Dante il pollo ruspante”, mangio volentieri la carne di pollo e molto volentieri la propongo ai miei bimbi, sapendo che quando ordiniamo i polli, Sara e Francesco acquistano per noi i pulcini e li allevano all’aperto con cura, passione e non solo.

E’ indubbio che la qualità della carne di questi polli ruspanti non è di certo paragonabile a quella dei polli che arrivano da allevamenti industriali, dove vivono stipati in capannoni e messi all’ingrasso beccolando giorno e notte senza potersi muovere, sotto una costante illuminazione artificiale…e qui mi fermo.

Vi lascio invece una ricetta per potersi godere al meglio un’estiva insalata di pollo ruspante:

Ingredienti:

  • un pollo ruspante lessato o mezzo, a seconda della grandezza (serviranno 1 carota, 1 gambo di sedano, 1 cipolla, 5 bacche di ginepro, 2 foglie di alloro, sale)
  • 1 peperone
  • 3 cucchiai di olive taggiasche

Lessate il pollo in pentola a pressione: tagliatelo a pezzi (un paio di forbici -di quelle per potare le piante- dedicate allo scopo, sono l’ideale), copritelo con acqua leggermente salata, aggiungete una carota, una cipolla, una costa di sedano, le foglie di alloro, le bacche di ginepro.

A cottura ultimata (dopo circa 1 ora di pressione) lasciate raffreddare. Poi con le mani togliete la carne eliminando tutte le ossa, la pelle e le parti di cartilagine.

Nel frattempo, tagliate il peperone a striscioline lunghe circa 5 cm e larghi ½ cm e fatelo saltare in padella con un filo d’olio ed un cucchaio di acqua. A cottura ultimata aggiungetelo al pollo, unite le olive taggiasche, condite con un filo d’olio e servite.

Ottima tiepida, ma anche fredda.

Per organizzarsi:

cucinate il pollo la sera prima. Solo il giorno dopo riducetelo a filetti, cucinate il peperone e completate l’insalata.

Per i più piccoli (e delicati):

tenete da parte delle striscioline di pollo prima di unirle a peperoni ed olive, ed abbinatela ad un’altra verdura. Con l’aggiunta di un po’ di polenta, avete creato un piatto nutrizionalmente completo.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*