17 maggio 2012

Salutiamoci: hummus di piselli con crackers al mais

Che colori questo piatto…la foto non rende, ma il verde accesso della crema di piselli con il rosso del pomodoro e il dorato dei biscottini devo dire che mette allegria! Un modo sano e divertente, con tanto di orsetti e cuoricini, di mangiare i legumi. I piselli sono quelli secchi, in febbricitante attesa di quelli freschi dell’orto (oramai ci siamo). I crakers sono un ottimo cucchiaino da affondare nell’hummus, che ha un gusto davvero strepitoso. Lo trovo adattissimo sia per i bambini che per gli adulti… anche per i più scettici. Noi “grandi” ci siamo permessi anche una spolverata di peperoncino piccante…ricetta trovata qui e ripresa quasi pari, pari!

La prossima volta la preparo per un gita fuori porta. Ormai sto facendo la collezione di salse e salsine da infilare dentro ai panini in questi frequenti pranzi primaverili all’aperto…

 

 

Per i cracker:
  • 100 g di farina di mais fioretto
  • 100 g di farina semintegrale
  • 4 cucchiai di olio di oliva extra vergine
  • 1 cucchiaino scarso di sale
  • 90 ml circa di acqua
Mescolate le farine, incorporate l’olio e poi aggiungete l’ acqua un po’ per volta fino a ottenere un impasto sodo ed elastico. Lasciatelo riposare coperto per 30 minuti.
Quindi stendete l’impasto riposato in una sfoglia sottile. Con delle formine per biscotti ritagliate i crackers e poi infornateli per 15/18 minuti a 180 °C. Sfornate e lasciateli raffreddare completamente su una griglia.
Per l’hummus:
  • 150 g di piselli secchi
  • 1 foglia di alloro
  • 4 pomodori secchi (NON sott’olio)
  • il succo di 1/2 limone
  • 1 cucchiaino di tahin
  • 1 cucchiaio di olio di oliva extra vergine
  • sale
  • peperoncino in polvere

Mettete in ammollo i piselli in acqua fredda per almeno 10 ore. Scolate i piselli dall’ammollo, sciacquateli abbondantemente, versateli in una pentola, ricopriteli d’acqua e lessateli per circa 30 minuti, levando la schiuma affiorante se necessario. Scolate i piselli, conservando un po’ del brodo di cottura, e poi frullateli insieme all’olio, al tahin e al succo di limone, ricavando una crema densa. Regolate di sale e aggiungete un po’ di acqua di cottura (a seconda della densità che desiderate ottenere). Fate rinvenire i pomodori secchi lasciandoli in acqua tiepida per una decina di minuti. Tagliateli a filetti sottili, quindi uniteli alla salsa.

Spolverate l’hummus con il peperoncino (facoltativo) , eventualmente con un filo d’olio, e servitelo in tavola insieme ai crackers.

 

Con questa ricetta partecipo alla bellissima iniziativa di StelladiSale, Galline2ndLife, Cobrizo e Briggi’sHome!

Il cuore del contest è questo:

La sfida è cucinare qualcosa di buono, bello e soprattutto sano. Scoprire nuovi ingredienti, approfondire la conoscenza del rapporto tra cibo e salute, affinare il gusto, evitare scorciatoie industriali, sperimentare, rispettare l’ingrediente nella sua stagionalità.
Seguire le indicazioni dei medici che si occupano di prevenzione di tumori e altre malattie gravi senza mai pensare che questo sia mortificante e triste, anzi, al contrario, pensando che sia prima di tutto un atto d’amore verso se stessi e poi verso chi ci sta vicino e mangia quello che cuciniamo

Sono convinta (e in questo periodo della mia vita ancora di più) di quanto il cibo sano e consapevole possa essere alla base della nostra salute. Allora diffondiamo l’iniziativa…e portiamo in tavola qualche ricetta nuova!

Ti potrebbe interessare anche:

11 comments to Salutiamoci: hummus di piselli con crackers al mais

Leave a Reply

  

  

  

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>