Riso selvaggio, asparagi e gamberetti

Riso selvaggio, asparagi e gamberetti

Dire maggio: d’istinto ci collego il profumo delle rose ed il sapore degli asparagi. In cucina allora un ottimo primo piatto dal gusto delicato. Un cromatismo particolare, la base scura ed il condimento color pastello. Un ingrediente bianco, uno rosa, uno rosso. Gli asparagi bianchi crescono proprio nella mia zona…ed io adoro cucinare verdure di stagione e a km zero. Ho voluto provarli a fianco di un riso rosso del Piemonte, integrale e ricco di fibra…cottura lenta e lunga. E per completare il quadro ben ci stanno dei gamberetti!

 

 

Ingredienti:

  • 300 g di riso rosso selvaggio
  • 500 g di asparagi bianchi di Bassano
  • 100 g di gamberetti
  • 2 spicchi d’aglio
  • 1 litro di acqua
  • sale

Sciacquate il riso, quindi tostatelo in una pentola di acciaio dal fondo spesso. Aggiungete un litro di acqua insaporita con del sale e del dado vegetale e portate a bollore.

Pulite gli asparagi, quindi taglieteli a tocchetti, salate e fate cuocere per circa 50 minuti. A fine cottura tutto il brodo dovrebbe essere assorbito. Mettete il riso su una pirofila, sgranatelo con una forchetta. Con un cucchiaio, esercitando una certa pressione riempite delle ciotoline o delle vaschette di alluminio (foderate con della carta da forno).

In una padella a parte fate insaporire l’olio con l’aglio, quindi aggiungete i gamberetti e fateli saltare fino a cottura.

Mettere il riso in un piatto, contornate con gli asparagi e i gamberetti e servite.

 

Con questa ricetta partecipo al contest dei Colori della Primavera di “Ti cucino così“:

 

One Comment

  1. un piatto non solo di stagione ma equilibrato, ben fatto e naturale e sano.ottima proposta e grazie di aver partecipato

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*