calzone ortiche e ricotta

calzone ortiche e ricotta

Mi sono innamorata di queste torte salate che definisco calzoni. La pasta usata è sottile, ma lievitata e divisa in due sfoglie così da creare una copertura totale alla torta. L’ho già provata in più versioni, sia per la pasta che per il ripieno. Con la farina integrale farebbe senz’altro meglio, visto che siamo abituati a mangiare troppi cibi raffinati. Personalmente suggerisco di utilizzare delle farine integrali nei nostri impasti. E per la farcia, basta lasciare spazio alla fantasia. Buona e delicata la versione vegana di solo peperoni e tofu, molto più decisa quella con peperoni e feta, particolare questa alle ortiche e ricotta.

E da ultimo un tocco per abbellirla: semi di papavero o di sesamo o entrambi. E’ ottima gustata a temperatura ambiente. Se con questo caldo avete il coraggio di accendere il forno, provatela…Buon appetito!

 

 

Ingredienti per la pasta:

  • 300g di farina 0 (meglio se 150 g di farina 0+ 150 g di farina integrale)
  • 120 ml di acqua
  • 15 g lievito di birra
  • 4 cucchiai d’olio evo
  • 1 cucchiaino raso di sale fino
  • semi di papavero per la copertura

Ingredienti per la farcia:

  • 200 g di cime di ortiche fresche
  • 1 cipolla piccola
  • 250 g di ricotta
  • sale e pepe

In una terrina setacciate la farina, unite l’olio e  l’acqua tiepida in cui avrete sciolto il lievito. Iniziate ad amalgamare gli ingredienti e poi unite il sale. Lavorate la pasta fino ad ottenere un impasto liscio. Formate una palla, mettetela in una ciotola, copritela con la pellicola e fatela riposare per un’ora a temperatura ambiente.

Lavate bene le cime di ortiche. Lessatele per circa 5 minuti in acqua leggermente salate, quindi scolatele.  Pulite la cipolla, affettatela finemente e fatela stufare in padella con un cucchiaio d’olio, un po’ di sale e aggiungete mano a mano un po’ d’acqua per mantenerla morbida. Strizzate le ortiche e frullatele in un robot da cucina assieme alla ricotta. Regolate di sale.

Sgonfiate l’impasto, dividetelo a metà, stendetelo in due sfoglie sottili. Prendete una teglia rotonda, rivestitela con la carta da forno, distendete la base, quindi il ripieno. Coprite con la seconda sfoglia. Chiudete i bordi in modo da formare un cordoncino, spennellate la pasta con due cucchiai di olio e cospargetela con i semi di papavero. Cuocete in forno a 220°C per 20 minuti.

2 Comments

  1. Ciao e complimenti x le buone ricette!ho un dubbio sulle dosi dell’ultimo impasto che hai dato:servono 150 di farina o 300?(perché poi scrivi 150 di farina0+150 farina integrale).
    Grazie

    • @Sara: foruna che ci sono attenti lettori! Sorry…il caldo dà alla testa…ho sitemanto le cose…sono 300g di farina totale…vedi tu come suddividerli se ci metti anche dell’integrale! grazie per la precisione!

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*