crepes al farro con zucchine

crepes al farro con zucchine

l’orto a fatica produce, malgrado il pochissimo sole e l’abbondante pioggia.

E con le zucchine piccole piccole, appena colte e croccanti vi lascio la ricetta di un piatto unico. Per diminuire l’apporto di proteine animali le crepes sono fatte senza latte e senza uova. Buonissime e morbide comunque.

Il ripieno con zucchine fresche, ricotta magra, cipolla stufata e un tocco di basilico per rinfrescarne il gusto che è adattissimo anche ai bimbi più ostinati a mangiare le verdure.

Pensato per un pasto completo: piatto unico, preceduto dalla solita ed abbondante insalata di stagione, da completare con un contorno di verdure cotte a piacere (carote saltate al sesamo, zucchine a rondelle al pangrattato passate al forno, fagiolini al vapore…).

 

 

STAGIONALITA’ RICETTA: primavera/ estate – DIFFICOLTA’: 2/5 – TEMPO: 30 minuti

Per le crepes (circa 20):

  • 300 g di farina di farro tipo 2
  • 600 g circa di acqua fredda
  • 1/2 cucchiaino di sale marino integrale

per la farcia:

  • 4 zucchine
  • 1 cipolla
  • 250 g di ricotta magra
  • un pizzico di erbe aromatiche essicate (miste)
  • qualche foglia di basilico

Preparate la pastella per le crepes unendo alla farina  il sale ed aggiungendo acqua fino ad ottenere un composto piuttosto liquido e privo di grumi (se servisse aiutatevi con un frullatore ad immersione). In una padellina antiaderente (unta con un pezzo di scottex imbevuto di olio) versate un mestolino di composto e fate rapprendere, quindi girate la crespella e terminate la cottura dall’altro lato. Continuate così fino ad esaurire il composto.

Per la farcia: tagliate a fettine sottili la cipolla e fatela stufare con un paio di cucchiai di acqua. Nel frattempo tagliate a tocchetti le zucchine, aggiungetele alla cipolla e fate saltare fino a cottura. A cottura ultimata aggiungete la ricotta e le foglie di basilico fresche sminuzzate ed amalgamate il tutto.

Farcite le crespelle con il composto di verdura e ricotta, arrotolatele. Disponetele una a fianco all’altra su una teglia e passate in forno (con una spolverata di parmigiano -facoltativo-) coperte con carta di alluminio . Servite appena intiepidiscono.

2 Comments

  1. Troppo buone!!!!

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*