cornetti super rapidi: una merenda per la scuola

cornetti super rapidi: una merenda per la scuola

Che soddisfazione questa ricetta!

L’ho trovata per caso su un video di GenitoriChannel. L’ho leggermente modificata, mettendo al bando lo zucchero bianco  che ho sostituto con quello di canna integrale e in misura minore. E’ una ricetta davvero adatta da fare con bambini facendo ben attenzione naturalmente alla divisione dei compiti di aggiunta ingredienti e mescolamenti vari, per evitare litigi in merito…

Li ho trovati un’ottima idea per la merenda nei giorni di scuola in più l’uso del lievito per dolci li rende davvero rapidi da realizzare.

Ognuno di noi li ha fatti con il ripieno che ha preferito: marmellata senza zucchero di albicocche, crema di nocciole o vuoti. Tutti ad ogni modo molto graditi!

 

croissant-veloci

 

 

 

STAGIONALITA’ RICETTA: tutto l’anno – DIFFICOLTA’: 2/5 – TEMPO: 15 minuti preparazione + 20 minuti cottura

Ingredienti per 16 croissant:

  • 500 g farina 0 (provata anche la tipo 2 e va bene)
  • 300 g di yogurt naturale (io intero vaccino, ma anche di soia va bene)
  • 80 g zucchero integrale di canna
  • 50 g olio extravergine di oliva
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 1/2 cucchiaino di sale
  • marmellata senza zucchero/crema di nocciole (per la farcitura)

Sciogliete lo zucchero nello yogurt, quindi aggiungetelo alla farina preventivamente setacciata con il lievito. Unite l’olio ed il sale ed impastate. Formate una palla e lavorate l’impasto sulla spianatoia finchè risulterà bello liscio ed elastico. Dividete l’impasto in due parti. Stendetelo con il mattarello a sfoglia di forma rotonda di circa 3-4 mm di spessore quindi con un coltello tagliatelo prima in quattro parti e poi in otto. Disponete al centro di ogni triangolo ottenuto mezzo cucchiaino di marmellata o crema di nocciole. Arrotolate i triangoli dal lato più largo verso la punta, disponeteli su una teglia ricoperta di carta da forno e fateli cuocere per circa 15-20 minuti in forno a 180°C.

 

 

Con questa ricetta partecipo al contest di Rigoni di Asiago:

19 Comments

  1. Li abbiamo fatti stasera,come dessert e come colazione x domattina…buonissimi e super veloci!!l’impasto viene elastico e davvero facile da lavorare…grazie a te il nostro lunedì sarà “più dolce”!!!!

  2. Squisiti! Li ho realizzati con farina di farro e farina integrale, farciti con tutte le marmellate che avevo in casa compresa quella di cachi. E non ti dico il divertimento di mia figlia nel realizzarli… Grazie!

  3. Ciao, prima di tutto complimenti per il blog…mi piace davvero tanto, poi volevo chiederti se potevo utilizzare lo yogurt di soya.
    Grazie mille

  4. Provati…sono davvero molto buoni e leggeri 🙂
    Grazie mille!!

  5. Ciao! Volevo chiederti se secondo te si può utilizzare lo sciroppo d’agave oppure la stevia al posto dello zucchero. Io suppongo di si visto che, leggendo la ricetta, lo zucchero va sciolto nello yogurt e non serva a creare la “struttura” come nei tipici lievitati. Ma forse sbaglio, dimmi tu 🙂
    Grazie in anticipo!

  6. ma lo yogurt deve essere bianco???

  7. Ciao! Scusa solo una domanda….yogurt intero o magro? Grazie! 🙂

    • ciao, non l’ho messo di proposito 😉 poco cambia. Ad ogni modo puoi usare sia intero che magro. Con intero un po’ più di morbidezza la ottieni. E’ possibile anche l’alternativa con yogurt di soia. L’importante è che tutti siano al naturale…ciao

  8. ciao! che bellezza questo blog. Cerco di aprirmi da poco ad un mondo alquanto sconosciuto, ed arrivoa te su suggerimento di un’amica.
    Ho da poco saputo di avere dei problemi con i trigliceridi e, purtroppo senza indicazioni dal mio medico, sto cercando di utilizzare ingredienti più consoni al mio problema, tralasciandone altri.
    Ho cominciato a sperimentare le farine integrali, ad esempio. Mi sono concessa il lusso di una piadina (da una tua ricetta) utilizzando farina integrale tagliata con 0, invece che solo 0.
    Questi cornetti mi sembrano una manna piovuta dal cielo, dato che ho dovuto tagliare soprattutto sui dolci. Li proverò con la 2, che dovrebbe farmi “meno male”…e li farò con i miei bimbi.
    Scusa se ho abusato di questo spazio, ma non ho troato una mail a cui scriverti.

    Ciao Fede

    • Che dire…le tue parole, cara Federica, mi riempiono di gioia. Il mio intento è davvero quello di fare, assieme alle persone che mi leggono, un cammino assieme, alla scoperta di nuovi sapori e ingredienti. Perchè cambiare abitudini alimentari non è facile, ma assieme tutto diventa più semplice. Grazie di Cuore per il tuo pensiero! A presto Laura

  9. Che magnifica ricetta! Pensi possano essere anche congelati, magari dopo la cottura? Grazie!

  10. a me invece l impasto non risulta per nulla elastico ma troppo secco…..cosa posso aggiungere per renderlo piu’ morbido ?

    • Buongiorno Martina, la ricetta l’ho provata più volte e non mi è mai servito aggiungere nulla. Probabilmente dipende dal tipo di farina e/o dalla struttura dello yogurt. Per renderlo più morbido può aggiungere del succo di mela o del latte (vaccino o vegetale). A presto.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*