Ghirlanda tofu e broccoli

Ghirlanda tofu e broccoli

Ecco un’altra proposta per il menù di Natale che si può adattare bene ad un secondo piatto o ad un piccolo antipasto. E’ una classica torta salata,  a cui ho dato la forma di una ghirlanda arricchita nella presentazione da un nastro rosso.

Potete farcirlo con il ripieno che preferite, l'”effetto ghirlanda” si adatta a qualsiasi farcia che sia abbastanza asciutta. In questo caso ho scelto tofu alla piastra, cavolo romano e carote. Il tutto da servire con una aromatica salsa di broccoli (che vi avevo già proposto qui)

Altre posposte di ripieno potrebbero anche essere: cipolle e verze, zucca e ceci, zucchine ( teniamo conto però che sono fuori stagione) e spinacini

 

 

dic-2013-048

 

 

STAGIONALITA’ RICETTA: autunno – DIFFICOLTA’: 2/5 – TEMPO: 60  minuti 

Ingredienti per la pasta:

  • 125 g di farina semintegrale di farro
  • 125 g di farina 0
  • 100 ml circa di acqua
  • 4 cucchiai d’olio evo
  • 1 cucchiaino raso di sale fino
  • 1/2 cucchiaino di bicarbonato

 

Ingredienti per la farcia:

  • 500 g di broccolo romano
  • 200 g di tofu alla piastra
  • 1 grande carota
  • 2 cucchiai di salsa di soia
  • 1 spicchio di aglio

Cuocete i broccoli al vapore ma che restino croccanti, quindi tagliateli grossolanamente con un coltello. Tagliate le carote a julienne sottile e fatele stufare su un cucchiaio di olio insaporito con l’aglio, uno di acqua e la salsa di soia. Unite i broccoli, salate e fate insaporire tutto.

Nel frattempo sbollentate il tofu per una decina di minuti. Trasferitelo in un recipiente dai bordi alti, unite un paio di cucchiai di acqua di cottura e riducetelo a crema molto morbida con l’aiuto di un frullatore ad immersione. Unite il tofu alle verdure e amalgamate bene.

Mettete la farina in una terrina, unite il sale, il bicarbonato, l’olio e  l’acqua. Mescolate fino ad ottenere un impasto liscio. Formate una palla, avvolgetela in un foglio di pellicola e fatela riposare a temperatura ambiente per 15 minuti. Con un mattarello stendete la pasta sottile (circa 2-3 mm di spessore) per ottenere un rettangolo di circa 50 cm x 30 cm. Trasferite la pasta sulla teglia coperta di carta da forno. Mettete l’impasto all’interno, datagli la forma con le mani, quindi avvolgete con la pasta. Eliminate quella in eccesso. Sigillate i lembi della pasta con le dita umide, chiudete i due estremi e date allo strudel la forma di una ghirlanda. Con una rotella fate delle striscioline di pasta e applicate le decorazioni leggermente bagnate. Spennellate la superficie con un cucchiaino di olio extravergine di oliva.

Cuocere in forno caldo per circa 35 minuti a 180°.

 

Ingredienti per la salsa di broccoli:

  • 5 foglie di broccolo
  • 2 patate
  • sale
  • erbe aromatiche (meglio se fresche)
  • olio aromatizzato all’aglio

Tagliate le foglie del broccolo a piccoli pezzi e le patate a fettine sottili. Cuocete i fiori del broccolo e le patate a fettine sottili in un cestello a vapore, mentre le foglie  fatele bollire nella parte bassa della pentola. A cottura ultimata estraete le verdure, mettetele in una caraffa e frullate con il frullatore ad immersione. Aggiungete le erbe aromatiche, un cucchiaio di olio aromatizzato all’aglio e regolate di sale. Regolatevi per la consistenza aggiungendo, se ritenete necessario, un po’ di acqua della cottura al vapore. Servite tiepido come accompagnamento allo strudel/ghirlanda.

2 Comments

  1. E’ un piatto che si può anche fare in anticipo?
    Mi chiedevo se potrei fare pasta e ripieno il giorno prima e poi preparare lo strudel all’ultimo momento oppure se si può anche cucinare in anticipo (il giorno prima o la mattina per la sera) e poi riscaldare. grazie!

    • ciao Federica. Fossi in te farei il giorno prima pasta e ripieno: li tieni in frigo (pasta avvolta in pellicola trasparente). Il giorno dopo tiri la pasta (prima la lasci mezz’oretta a temperatura ambiente), la farcisci e cuoci. Ho fatto così anche a Natale ed è venuto bene (non era questo ripieno ma uno simile… ma conviene cucinarlo e subito dopo mangiarlo, la pasta resta decisamente più fragrante). CIAO!

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*