Crostata di albicocche fresche e amaretti

Crostata di albicocche fresche e amaretti

Tante, tante albicocche. Che frutto meraviglioso. Ci sono annate in cui i rami degli alberi si piegano e si colorano di arancio da quante ne maturano.

E il colore arancio ricorda la vitamina A e i carotenoidi, quindi ottimi questi frutti per la pelle e per gli occhi.

Allora via nella Crema Budwig alla mattina, come spuntino al pomeriggio, in marmellate da gustare in inverno e in torte. In questa crostata, con una base testata senza burro, le albicocche le ho messe dopo averle insaporite con un po’ di sciroppo di agave e del marsala…buone, buone, buone adagiate su un letto di polvere di amaretti!

Unico guaio accendere il forno con il caldo…ma ne è valsa la pena!

 

crostata-di-albicocche-fres

 

 

STAGIONALITA’ RICETTA: estate – DIFFICOLTA’: 3/5 – TEMPO: 45 minuti

Ingredienti per la base:

  • 200 g di farina bio semintegrale
  • 50 g di farina fioretto
  • 80 g di mandorle ridotte a farina
  • 100 g di malto
  • 30 g di olio di semi di girasole spremuto a freddo
  • 1 uovo
  • 2 cucchiaini rasi di lievito per dolci
  • un pizzico di sale
  • acqua q.b.

Ingredienti per la farcitura:

  • 15 albicocche mature
  • 10 amaretti
  • 3 cucchiai di sciroppo d’agave
  • 1 cucchiaio di marsala
  • 3 cucchiai di mandorle a lamelle

Lavate e scolate bene le albicocche, snocciolatele e dividetele a metà. Mettetele in una casseruola con lo sciroppo d’agave e il marsala e cuocetele per pochi minuti a fiamma bassa per renderle morbide ma non sfatte.

Con l’aiuto di un macinacaffè riducete a farina le mandorle. Setacciate assieme le farine e il lievito in una terrina. Versateci il malto, l’olio, l’uovo e il pizzico di sale.  Lavorate velocemente l’impasto fino ad ottenere una massa compatta (nel caso servisse aggiungete poca acqua fredda fino a compattare l’impasto). Lasciatelo riposare al freddo per circa 30 minuti. Quindi stendetelo con un mattarello. Trasferite l’impasto sul fondo di uno stampo per crostata (oliato e infarinato). Con la forchetta bucate il fondo, quindi cospargetelo con gli amaretti ridotti in briciole e ricoprite con le albicocche. Versateci l’eventuale liquido rilasciato, ricoprite con abbondanti mandorle a lamelle e cuocete  180°C per 30 minuti circa.

senza latte 25cm

 

6 Comments

  1. Ciao,
    volevo solo precisare che nella ricetta della crostata di albicocche fresche e amaretti il malto va indicato nelle dosi per la base e non nella farcitura…
    Ottime le ricette, grazie.
    Elena

  2. Ciao
    Vorrei fare questa crostata senza usare lo sciroppo d’agave quali altri dolcificanti posso usare?
    Grazie.

  3. Ciao, grazie al consiglio di una mia amica ho scoperto il tuo blog e visto che avevo bisogno di una base per crostate, ho provato questa tua ricetta, sostituendo 100gr di malto con 80gr di miele perché avevo solo quello nella dispensa ☺️. Davvero buona

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*