Crakers di pasta madre

Crakers di pasta madre

Avete 3 bambini che scorrazzano per casa? hanno già finito i compiti e avete voglia di coinvolgerli nella preparazione della merenda?

Prendete della pasta madre, acqua, farina, olio, “odori secchi”, e impastate. Poi suddividete i compiti: uno alla macchina della pasta, uno alla rotella per tagliare, uno con olio e pennello!

Ottimi aiutanti. Fremeranno nell’attesa della cottura e li vedrete vagare per casa con le narici aperte per cogliere il profumo della loro merenda che sta cuocendo. Che magia per grandi e piccini creare con le proprie mani e poi goderne!

Oggi in casa ho pasta madre che fermenta in ogni dove…prontissima per domenica in piazza a Bassano del Grappa con  Frequenze Sostenibili, per spaccio, consigli e ricette! …e una sarà proprio questa!

bambino cucinanima con testo medio

 

crackers-di-pasta-madre

 

 

STAGIONALITA’ RICETTA: tutto l’anno – DIFFICOLTA’: 2/5 – TEMPO: 30  minuti

Ingredienti:

  • 340 g di pasta madre rinfrescata
  • 170 g di farina tipo 1
  • 35 ml di olio
  • 50 ml circa di acqua
  • 1 e 1/2 cucchiaini di sale fino (marino integrale)
  • 2 cucchiai di erbe essiccate miste ( o a piacere sesamo)

Sciogliete la pasta madre in acqua tiepida. Unite anche l’olio e aggiungete la farina, il sale e le erbe essiccate. Impastate fino ad ottenere un impasto morbido ed elastico. A piccoli pezzi stendeteli con l’aiuto di una macchinetta per la pasta fino ad ottenere uno spessore di qualche millimetro.

Tagliate la pasta a rettangolini con l’aiuto di una rotella, disponeteli su una teglia ricoperta di carta da forno e spennellateli di olio. Infornate a 180°C per circa 15 minuti.

la_uo

 

 

 

 

 

4 Comments

  1. Ho provato a farli insieme alla mia bimba: sono buonissimi!!!
    grazie della ricetta

  2. I tre bambini li ho, la pasta madre pure, oggi allora andiamo di crakers! In un sacchetto di plastica dici che si conservano bene?

    • Ma direi che allora sei a posto! Sì, io li ho conservati in un sacchetto ben chiuso. In effetti risentono molto dell’umidità, ma se li proteggi bene si mantengono per qualche giorno senza problemi! ciao

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*