Riso rosso per #greentowork16

Da cosa nasce questa ricetta? 

Nasce per accompagnare un’iniziativa che è stata presentata oggi ma che si svolgerà dal 23 al 28 maggio e che si chiama “Green to work week”. E’ finalizzata a promuovere la cultura della mobilità sostenibile invitando la cittadinanza a recarsi al lavoro (ma anche a scuola) in bicicletta, a piedi, con i mezzi pubblici o condividendo l’auto, rispettando in tal modo l’ambiente, la salute e il proprio benessere psico-fisico.
Anche quest’anno numerose aziende del territorio bassanese (Adecco, Allnex, Baxi, Climaveneta, Del Clima, Favini, Manfrotto, MELCO Hydronics & IT CoolingMasters, Mevis, Seitron, Wilier), i Comuni di Bassano del Grappa, Cassola e Pove, oltre all’Azienda ULSS n. 3 e le scuole del territorio bassanese, si sono riuniti per promuovere la Green to work week, in collaborazione con il Festival in Bici “Piano per Bassano”, l’Ass. FIAB Bassano e il Laboratorio della Mobilità Ciclistica.
La novità di quest’anno è rappresentata dalla volontà di sensibilizzare anche gli studenti delle scuole del bassanese per cui, in concomitanza con la Green to work week, si svolgerà anche la “Green to school”. E anche a loro sarà dedicata una ricetta.

Ma cos’ha a che fare una ricetta con la mobilità sostenibile?

Vivere in modo sostenibile coinvolge non solo il modo di muoversi, ma anche il modo di acquistare, di tutelare l’ambiente, di compiere scelte alimentari che rispettino il Pianeta.

Ecco che la sostenibilità, come dice Cristina di Pan per Focaccia deve passare anche dalla cucina. Abbiamo collaborato assieme per proporre proprio in questa settimana delle ricette green (andate a sbirciare il suo bellissimo calzone di cipolle) e dedicandoci con passione a questo progetto.

La ricetta che vi propongo sarà realizzata (che onore) dai cuochi di alcune mense delle aziende aderenti all’iniziativa.

Personalmente ho scelto gli ingredienti con meticolosa attenzione: del riso rosso italiano e soprattutto delle verdure di stagione e a Km zero. Le prime zucchine bio e i piselli freschi dell’orto, il profumo e il tocco delicato delle erbe aromatiche del giardino fresche e rigogliose in primavera, l’aroma della scorza dei limoni di Sicilia. E per il riso rosso ho pensato ad un condimento tutto GREEN perché mi è sembrata la giusta occasione per giocare con le parole e i colori.

Buona settimana @greentowork16!

riso-rosso-green-to-work

 

Per saperne di più sulla #greentowork16 visitate il sito di Piano per Bassano.

 

gtworizz

Ora pronti a pedalare?

STAGIONALITA’ RICETTA: primacera / estate – DIFFICOLTA’: 2/5 – TEMPO: 40 minuti

Ingredienti per 4 persone:

  • 200 g di riso rosso integrale
  • 400 ml di brodo vegetale
  • 300 g di piselli freschi sgranati
  • 1 piccolo porro
  • 2 zucchine fresche
  • un ciuffo di prezzemolo
  • una decina di foglioline di melissa fresca
  • la buccia grattugiata di mezzo limone bio
  • sale
  • olio extravergine di oliva

Sciacquate il riso sotto acqua corrente e cuocetelo in 400 ml di brodo vegetale leggermente salato. Portate a bollore, poi abbassate la fiamma e proseguite la cottura a fiamma molto dolce fino al completo assorbimento del brodo. Serviranno circa 25-30 minuti. A cottura terminata trasferitelo in una profila, conditelo con un filo di olio e lasciatelo intiepidire.

Nel frattempo lavate e tagliate finemente il porro, poi fatelo stufare su un cucchiaio di olio e un paio di acqua. Unite a bisogno del brodo vegetale. Quando sarà morbido, aggiungete i piselli freschi e cuocete. Riducete a dadini le zucchine, quindi saltatele velocemente in padella, unitele ai piselli e lasciate insaporire. Tritate finemente il prezzemolo e la melissa. Condite il riso con le verdure cotte e il trito di erbe aromatiche. Spolverate con abbondante buccia di limone grattugiata, condite con un filo di olio, quindi lasciate insaporire per qualche ora prima di servire a temperatura ambiente.

glu_la_uo

 

2 Comments

  1. Preparero’ questa meraviglia, citando la fonte naturalmente, per una iniziativa che ha organizzato l’associazione culturale VOLVER -l’antico presente: Amor omnia picnic.
    Tre incontri nei parchi di Milano dove si parla storie d’amore dei tempi antichi consumando un picnic vegano.
    Grazie

    • Marina che meraviglia di iniziativa solo dalle tue poche parole… e se mi citi mi farai felicissima! grazie di cuore della condivisione e buon vegan pic-nic..anche se nel mio blog troverai anche non-vegan 😉 ma alimentazione consapevole, un abbraccio

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*