Stufato freddo di lenticchie con crostoni al farro

Rieccomi, dopo una pausa da tutto, pensieri compresi!

E come ripresentarmi se non con un piatto freddo insolito che vede le lenticchie protagoniste  #annointernazionaledeilegumi2016#internationalpulseyear2016. In più quello che la stagione ci offre: splendidi, maturi, polposi pomodori freschi, salvia in abbondanza, carote appena raccolte dall’orto, cipolle rosse. I sapori si intrecciano, con un tocco di spezie, per la cena di questa sera.

Anche oggi faceva ben caldo ho preparato questa zuppa con un certo anticipo, così da gustarla a sera a temperatura ambiente. A dire il vero più che una zuppa è uno stufato morbido da mangiare con un bel crostone di pane per il piacere del palato ma anche per comporre un piatto nutrizionalmente completo.

Ecco la ricetta!

 

zuppa-fredda--di-lenticchie

 

STAGIONALITA’ RICETTA: tutto l’anno – DIFFICOLTA’: 2/5 – TEMPO: 30 minuti

Ingredienti per 4 persone:

  • 150 g lenticchie piccole di montagna
  • 200 g polpa di pomodoro (fresco e ben maturo vi consiglio la varietà Cuore di Bue)
  • 3 carote
  • 1 cipolla rossa di Tropea
  • 800 ml di brodo vegetale
  • 1 punta di cucchiaio di Garam Masala
  • una decina di foglie di salvia
  • olio extravergine di oliva
  • sale
  • 4 fette di pane integrale al farro di Pasta Madre
  • 1 spicchio di aglio

Tagliate a spicchi sottili la cipolla e fatela stufare per circa 5 minuti con un cucchiaio di olio e uno di acqua. Scegliete dei pomodori polposi e ben maturi e togliete la buccia prima di tagliarli a tocchetti. Salate la cipolla e aggiungete la polpa del pomodoro fresco. Fate cuocere a fuoco vivace per altri cinque minuti aggiungendo se necessario poco brodo vegetale. Riducete le carote a rondelle, quindi unitele alle verdure. Aggiungete anche le lenticchie dopo averle ben lavate sotto l’acqua corrente e la salvia. Lasciate insapore ben il tutto per alcuni minuti mescolando pian piano, quindi unite gradualmente il brodo vegetale rimanente. Portate ad ebollizione e poi abbassate la fiamma. Fate cuocere con il coperchio per circa 15-20 minuti, quindi unite il Garam Masala. A cottura ultimata, spegnate il fuoco e lasciate raffreddare nella pentola coperta.

Tostate le fette di pane al farro, insaporitele strofinandole con lo spicchio di aglio, adagiatele sul fondo del piatto, quindi unite lo stufato di lenticchie. Condite con un filo di olio e servite.

 

la_uo

4 Comments

  1. giulietta

    Carissima Laura, avrei bisogno di un tuo consiglio, vorrei fare delle zuppe per mia figlia
    che è fuori per studio e poi portargliele surgelate, mi chiedevo se surgelate mantengono
    le stesse vitamine e proprieta’ nutritive, come anche la verdura cotta.
    Grazie, Giulietta

    • ciao Giulietta…con il congelamento si rischia di perdere le vitamine idrosolubili e i sali minerali, i consiglio è sempre quello di utilizzare per quanto possibile cibi freschi…ma io dico piuttosto di niente o di zuppe in scatola meglio un buon compromesso…tu che dici?

  2. Grazie Laura, è proprio cosi, sono stata sempre attenta alla nostra alimentazione
    ma ora non posso fare più di tanto. Comunque grazie a te ho imparato molto di
    più.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*