Gnocchi borlotti

Assenza prolungata in quest’ultimo periodo, ma rieccomi con una ricetta insolita per riprendere la pubblicazione di sfiziose ricette ma anche per auguravi un Buon 2017, senza dimenticare di ringraziare quello che il 2016 ha portato di buono: momenti in famiglia, risate tra amici, amore e luce dei figli, gite in posti vicini e lontani che riempiono il cuore e l’anima…e ognuno avrà del suo da aggiungere.

Ma parlando di ricette…gli gnocchi li conosciamo e adoriamo tutti! Ve li propongo in una versione a basso indice glicemico perchè fatti di fagioli borlotti e farina, insaporiti da una base di cipolla tritata nell’impasto e conditi con un abbondante (ma è importante che sia abbondante) sugo di pomodorini, una conserva fatta in casa durante l’estate che racchiude il colore e il sapore prorompente di quella stagione.

 

gnocchi-di-borlotti

STAGIONALITA’ RICETTA: autunno/inverno – DIFFICOLTA’: 2/5 – TEMPO: 45 minuti 

Ingredienti per 4 persone

Per gli gnocchi:

  • 400 g di fagioli borlotti cotti
  • 100 ml di acqua di cottura dei fagioli
  • 100 g circa di farina tipo 1
  • 1 cipolla dorata
  • 4 foglie di alloro
  • 1 pezzetto di alga kombu
  • 1 rametto di rosmarino
  • q.b. sale marino integrale
  • olio extravergine di oliva
  • semi di papavero

Lessate i fagioli per pochi minuti in pentola a pressione avendo cura di mettere nell’acqua di cottura un pezzetto di alga kombu, le foglie di alloro e il rametto di rosmarino (prima legate i suoi aghetti con un filo). Scolate i fagioli, fateli intiepidire. Nel frattempo tagliate finemente una cipolla dorata e fatela stufare con un cucchiaio di olio e un paio di acqua.

In un recipiente dai bordi alti mettete i fagioli, la cipolla, 100 ml di acqua di cottura dei fagioli e frullate. Regolate di sale e trasferite in una terrina. Unite la farina, mescolate e regolate ulteriormente di sale. Amalgamate bene gli ingredienti, prendete una piccola parte di composto e formate dei piccoli gnocchi. Infarinateli passandoli sulla spianatoia.

Mettete a bollire una pentola con abbondante acqua leggermente salata.

Nel frattempo scaldate il condimento.

Cuocete gli gnocchi buttandoli in piccole quantità nell’acqua a bollore. Lasciate cuocere per un minuto dopo che vengono a galla, quindi scolateli. Disponete sul piatto un’abbondante quantità di sugo. Versate sopra gli gnocchi caldi, spolverate con i semi di papavero e servite.

la_uo

 

4 Comments

  1. Non avevo mai visto prima gli gnocchi fatti con i fagioli… una ricetta davvero molto interessante.
    Tanti Auguri per uno splendido 2017!!

  2. GIUSEPPE E LUISELLA

    ABBIAMO PROVATO A FARE “GLI GNOCCHI BORLOTTI” MA AVENDOLI FATTI CON FARINA SENZA GLUTINE (FARINA DI SORGO) SONO RIMASTI MOLTO MORBIDI E QUINDI TENDONO A DISFARSI; SONO PERO’ BUONISSIMI E SOPRATTUTTO CI FANNO MENO MALE CHE QUELLI CON LE PATATE. GRAZIE.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*