Gnocchi di bieta e ricotta

La bieta cresce rigogliosa in orto in questo periodo. Oltre ad essere mangiata semplicemente stufata, può diventare un ottimo ingrediente per torte salate, vari tipi di polpette o protagonista di un primo piatto, come questi gnocchi di bieta e ricotta, graditissimi ai bambini .

Chi si diletta con gli ortaggi sa bene che una grande quantità di foglie fresche si riduce ben presto ad una piccola porzione di erbe cotte, porzione però ricca di minerali e vitamine. In particolare ricche di potassio, importante per la regolazione della pressione arteriosa (contro l’ipertensione). Ricche anche in fibra, che favorisce il senso di sazietà, ottima alleata quindi per l’abbassamento dell’indice glicemico del piatto e nel regolare l’assorbimento lipidico.

bambino cucinanima con testo medio

STAGIONALITA’ RICETTA: estate – DIFFICOLTA’: 2/5 – TEMPO: 60 minuti

Ingredienti per 4 persone:

  • 400 g di bieta (cotta)
  • 250 g di ricotta
  • 150 g di farina
  • 1 uovo
  • 2 cucchiai di Parmigiano Reggiano (facoltativo)
  • q.b. noce moscata
  • q.b. sale, pepe
  • olio aromatizzato alla salvia
  • pomodorini secchi sott’olio
  • qualche foglia di basilico fresco

Pulite le biete e fatele cuocere in pentola fino a che saranno morbide e molto asciutte (nell’ultima parte della cottura se necessario alzate la fiamma e continuate a mescolare). Lasciatele raffreddare, quindi trasferitele in una ciotola assieme alla ricotta. Con un frullatore ad immersione frullate grossolanamente. Unite quindi l’uovo, il formaggio (facoltativo) e la farina e amalgamate bene. Regolate di sale, pepate e unite qualche grattugiata di noce moscata. Se ne avete il tempo lasciate il composto in frigo per un’oretta.

Portate ad ebollizione una pentola di acqua salata e fateci cadere l’impasto formando delle palline con l’aiuto di due cucchiaini. cuocete gli gnocchi fino a quando vengono a galla e scolateli con il mestolo forato. Lasciateli gocciolare qualche minuto su uno scolapasta, quindi suddivideteli nei piatti. guarnite con qualche pomodorino secco e qualche foglia spezzettata di basilico fresco.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*