Timballini di anelletti alle lenticchie

#idea2

Idea presa volentieri in prestito ad una delle mille ricette di Cucina Naturale perchè si presta ottimamente a far parte del Menù Green per le Feste che sto pian piano realizzando. Un primo piatto semplice, in monoporzione, dedicato a tutti quelli che incontro che mi dicono che le lenticchie le mangiano solo a Natale. Allora è arrivato per tutti il momento di gustarle in questa buonissima ed elegante presentazione. Chissà mai che piaccia così tanto da riproporla anche durante il resto dell’anno, per non dimenticare dell’importanza dei legumi nella quotidianità.

STAGIONALITA’ RICETTA: inverno – DIFFICOLTA’: 3/5 – TEMPO: 60 minuti

Ingredienti per 10 timballini:

  • 300 g di anelletti
  • 150 g di lenticchie secche (quelle piccole nere)
  • 300 g passata di pomodoro
  • 1/2 porro
  • 1 carota
  • 2 rametti di rosmarino
  • 2 foglie di alloro
  • qualche rametto di timo
  • 3 cucchiai di Parmigiano Reggiano
  • q.b. pangrattato
  • q.b. olio evo
  • q.b. sale marino integrale
  • q.b. brodo vegetale

Mettete in ammollo la sera precedente le lenticchie con un pezzetto di alga kombu. 

Con l’aiuto di un robot da cucina sminuzzate la carota e il porro e fate ben stufare con un cucchiaio di acqua ed uno di olio. Tenete ben morbido i composto aggiungendo del brodo vegetale e fate insaporire le verdure. A cottura ultimata frullate bene il tutto ad ottenere una crema e a questo punto  unite la passata di pomodoro, le lenticchie ben sciacquate e le erbe aromatiche. Coprite con il brodo vegetale caldo e cuocete a fuoco lento per una ventina di minuti. Quindi regolate di sale.

Frullate circa 1/4 del ragù di lenticchie ed unitelo al resto del ragù.

Lessate gli anelletti in acqua leggermente salata, scolateli al dente e conditeli con la salsa alle lenticchie (circa con 500g di salsa). Condite con un filo d’olio e 2 cucchiai di parmigiano.

Oliate leggermente 10 stampini metallici per muffin e passateli con il pangrattato. Quindi distribuitevi gli anellini conditi schiacciando molto bene con un cucchiaio per renderli compatti. Sistemate gli stampi in una teglia, spolverate la superficie dei timballini con un velo di parmigiano grattugiato e infornate a 200 °C per 10 minuti circa, finché saranno gratinati.

Fateli leggermente intiepidire negli stampi prima di sformarli. Sistemate i timballi nei piattini, decorandoli con qualche rametto di timo e servite.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*