Focaccia di grano duro e ceci

Se avete voglia di una focaccia morbidissima pensata come sostituto del pane per un pranzo veloce all’aperto ecco la ricetta ideale.

Noi l’abbiamo sfruttata in occasione di uno degli ultimi pic-nic autunnali, godendoci il sole e circondati da alberi colorati prima dell’arrivo del cielo grigio degli ultimi giorni!

Non si nota dalla foto ma il risultato finale è di un panificato di circa 4 cm di altezza, con una mollica morbida e senza crosta, molto gradito ai bambini. Ottima da sola ma ideale anche tagliata a metà e farcita: noi avevamo la scelta tra una bella fetta di farinata di ceci alle cipolle o una frittata agli aromi.

Abbiamo così semplicemente creato un piatto unico a basso impatto glicemico, grazie all’uso della farina di grano duro, all’aggiunta di quella di ceci e soprattutto all’utilizzo della Pasta Madre.

Buone mani in pasta!

 

focaccia-grano-duro-ceci

 

 

STAGIONALITA’ RICETTA: tutto l’anno – DIFFICOLTA’: 2/5 – TEMPO: 45 minuti di cottura+ lievitazione

Ingredienti (teglia da 32 cm di diametro)

  • 350 g di farina grano duro
  • 100 g di farina di ceci
  • 50 di farina di tipo 2
  • 250 g di pasta madre liquida attiva (LICOLI)
  • 250 ml di acqua tiepida
  • 40 ml di olio extravergine di oliva
  • 2 cucchiai di semi di lino
  • 1,5 cucchiaini rasi di sale
  • 1 cucchiaino di malto di riso

Per dopo cottura:

  • 1 cucchiaino raso di origano
  • sale grosso

 

La sera precedente fate un impasto con la farina di grano duro e tutta l’acqua della ricetta (250 ml) e rinfrescate la pasta madre liquida, in modo che si riattivi. Lasciate a temperatura ambiente e coperta sia la PM in fase di riattivazione che la farina mescolata con l’acqua.

La mattina successiva prendete 250 g di LI.CO.LI. rinfrescato e mettetelo in una terrina capiente, aggiungete l’impasto di farina di grano duro e acqua, il malto e iniziate ad impastare. Unite il sale, l’olio, i semi di lino e le restanti farine.

Mescolate bene con la forchetta fino a quando l’impasto non comincerà a prendere forma quindi passate tutto sulla spianatoia e cominciate a lavorarlo energicamente finché non diventa bello liscio e morbido. Lasciate riposare l’impasto per 1 ora, poi fate le pieghe. Stendete con le dita l’impasto su una teglia rotonda con il bordo (diametro circa 32 cm) fino a coprire l’intera superficie della teglia. Con le dita o con il fondo di un mestolo di legno fate dei buchi all’impasto, quindi spennellate la superficie con dell’olio e lasciate lievitare in un posto tiepido e lontano da correnti d’aria finché non vedete che gonfia bene.

A lievitazione ultimata, cuocete in forno statico a 185°C per 40-45 minuti. Estraete la focaccia dal forno, spalmate la superficie con un filo di olio extravergine di oliva, spolverate con l’origano e una macinata di sale grosso, lasciate intiepidire e servite.

la_uo

7 Comments

  1. Ciao Laura!! Dev’essere squisita ..la voglio provare ! Solo una domanda …la farina di ceci non va impastata con l’acqua la sera prima ?

    Grazie mille e come sempre …complimenti !
    Carmen

    • ciao Carmen…io in realtà metto la farina di grano duro in “ammollo” per aumentarne la capacità panificatoria. Per la farina di ceci non serve! Un saluto e grazie di essere passata. Laura

  2. Cara Laura, i miei complimenti per questo interessante e raffinato sito. Un abbraccio e alla prossima! Anna

    • Grazie Annalisa…grazie davvero di essere passata di qui e avermi lasciato un pensiero! Grazie ancora a te per la simpatia, la bracura e la competenza con cui ci hai tenute attente la scorsa settimana! Teniamoci d’occhio 😉 Un abbraccio Laura

  3. Assolutamente sì. Io sono sempre felice di poter offrire le mie mani. Ancora un abbraccio e buone feste!

  4. Ti ho appena scoperta ma ti seguirò con piacere.
    Marina

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*