Linguine di farro con pesto di zucchine

Linguine di farro con pesto di zucchine

Ho preso spunto dal pesto ligure classico, mantenendo il numero degli ingredienti, ma alla fine tutto o quasi cambia. Resta il verde.

Adesso vi spiego: al posto del basilico, le zucchine stufate. Al posto del parmigiano la panna di soia. Al posto dei pinoli, i semi di girasole. L’aglio è l’ingrediente comune.

Con quattro semplici ingredienti ho fatto questo sugo/pesto dal gusto veramente equilibrato, delicato, convincente. Tutto a vantaggio dei più piccoli, perchè le zucchine sono ben nascoste, e anche quelli che dicono di non amarle (leggi pargoli cotti post centro estivo) si sono ritrovati a fare più del bis. E questo è  il mio successo: godere di una cena tranquilla, con ingredienti “scelti”, senza musi e brontolii in sottofondo per quel che c’è nel piatto.

Volete riprovare l’esperimento anche con i vostri “scettici”? sempre che ne abbiate…

e se avete voglia di sperimentare altri tipi di pesto, ecco per ora la mia collezione:

 

pesto-di-zucchine

 

 

 STAGIONALITA’ RICETTA: estate – DIFFICOLTA’: 2/5 – TEMPO: 30 minuti

Ingredienti per 6 persone:

  • 500 g di linguine di farro integrali
  • 3 zucchine fresche
  • 100 g di panna di soia
  • 2 cucchiai di semi di girasole
  • 1/2 spicchio di aglio
  • olio extravergine di oliva
  • sale
  • peperoncino (facoltativo)

TAgliate le zucchine a rondelle sottili a fatele stufare con un cucchiaio di olio e uno di acqua. A cottura ultimata frullatele finemente assieme alla panna di soia, all’aglio e ad un cucchiaio di olio. A parte riducete a farina i semi di girasole (con un macina caffè) ed aggiungeteli alla crema. Mescolate bene e regolate di sale.

Nel frattempo cuocete le linguine di farro in abbondante acqua salata. Scolatele, tenendo da parte un po’ di acqua di cottura e condite con il pesto.

Aggiungete un po’ di acqua di cottura se necessario ad ottenere una pasta condita morbidamente. Servite caldo.

8 Comments

  1. Anche io tendo a ridurre tutto in pesto, perché mi piace e perché è un ottimo sistema per camuffare verdure non gradite.
    Pesto oppure polpette oppure creme!!! Così ho “somministrato” peperoni, melanzane, sedano, rape e altri ingredienti non amati!!!
    Dana
    p.s. credo che tu ti sia persa una frase iniziale nel post

  2. stefania

    proprio buona questa pasta,l ho provata l altra sera.ero un po’ dubbiosa sulla panna di soia perchè non l avevo mai assaggiata ma ha proprio un buon sapore 🙂 da rifare sicuramente!

  3. posso sostiture i semi di girasole con semi di zucca?
    grazie

  4. io il pesto di zucchine lo faccio anche frullando le zucchine crude…resta più verde e ha tutto il sapore della verdura fresca…e lo congelo per il lungo inverno senza zucchine!!!

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*